Dr. Fabio Caprara Blog

GIORNO 4: TINTURA MADRE DI IPPOCASTANO

L’ ippocastano è un albero alto fino a 40 metri utilissimo in fitoterapia!

Oltre a diminuire la fragilità capillare e favorire la riattivazione della circolazione sanguigna, i derivati dell’ippocastano  svolgono un’azione antinfiammatoria indicata nei casi di molti  disturbi vascolari: insufficienza veno-linfatica, trombo-flebiti, emorroidi, cellulite, pesantezza, crampi alle gambe.

L’ ippocastano contiene la gia’ citata escina, che normalizza la permeabilità della parete venosa evitando in questo modo la formazione di gonfiori.
L’escina, inoltre, stimolando le ghiandole surrenali del nostro organismo, svolge un’importante azione antinfiammatoria.

Il modo piu semplice, sicuro ed efficace per il trattamento domiciliare della cellulite  e’ senza dubbio la tintura madre.

La tintura madre di ippocastano è particolarmente indicata per tonificare e proteggere i vasi sanguigni.

Pensate che anche in caso di flebiti ed emorroidi, svolge un’azione vasocostrittrice e spasmolitica.

Anche in caso di reumatismi, nevralgie e mialgie la tintura madre di ippocastano è  straordinaria! La pomata, applicata 2-3 volte al giorno, allevia questi fastidi e garantisce un sollievo immediato!

Strepitosa per la cellulite, ma perché usarla solo per quello?

Vuoi sapere come usare rapidamente e con la massima efficacia la tintura madre di ippocastano?
Ma vuoi tutto e subito??
Dai, aspetta il 7° giorno!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *