Dr. Fabio Caprara Blog

Superfood del giorno: MIRTILLO NERO

Il mirtillo, tipico frutto del sottobosco, appartiene alla famiglia delle Ericacee.
I mirtilli si distinguono in rosso, blu e nero.
E’ soprattutto a quello nero che vengono riconosciute la maggior parte delle proprieta’ benefiche per il nostro organismo.
La sua colorazione e’ legata alla presenza si antociani: questi pigmenti blu hanno diverse funzioni nella pianta, tra cui quella importantissima di difendere il mirtillo dai raggi ultravioletti e dai radicali liberi.
Tra gli acidi che questo piccolo frutto contiene spicca l’acido ossalico, che e’ quello che gli fornisce il suo tipico sapore un po’ asprigno. Inoltre contiene anche vitamina B9 e in grandi quantita’ le antocianine: queste rendono i tessuti capillari piu’ forti ed elastici.
Il mirtillo e’ particolarmente indicato per le forme di disturbi intestinali, patologie del fegato, fragilita’ dei capillari e problemi di vista.
Ecco perche’ assumere cibi ricchi di sostanze antiossidanti, proprio come il mirtillo, risulta fondamentale per proteggere e preservare il nostro organismo.
Ma i mirtilli non vengono usati solo per il loro potere antiossidante: curano molto bene l’affaticamento visivo e la fragilita’ dei capillari sanguigni.
Essi agiscono infatti direttamente sul muscolo cardiaco, aumentandone la resistenza; in campo oculistico invece favoriscono la produzione di una proteina (rodospina) che aiuta a migliorare la vista in situazioni di scarsa luminosita’.
Recentemente poi il succo di mirtillo e’ stato particolarmente indicato per coloro che soffrono di infezioni legate alle vie urinarie.
In sostanza si e’ studiato che il succo di mirtillo e’ in grado di mutare le proprieta’ termodinamiche dei batteri presenti nelle vie urinarie creando una sorta di scudo e impedendo cosi’ ai microrganismi di avvicinarsi ai potenziali obiettivi cellulari.
Ma allora come preparare un perfetto succo di mirtillo?
Procuratevi 100 grammi di mirtilli freschi e frullateli (se volete un succo piu’ liquido aggiungete anche dell’acqua); aggiungete quindi mezzo limone nel succo di mirtilli appena frullati e dolcificate il tutto con un cucchiaio di miele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *